Quaderni di Birdwatching Anno I - n° 1 - aprile 1999




Reale e Virtuale
Nest Web Cams
di Maurizio Sighele

Questo primo numero di Quaderni di Birdwatching va online (vocabolo internet per in stampa) proprio all'inizio della stagione riproduttiva, rendendo estremamente attuale questo articolo che tratta delle telecamere puntate su nidi d'uccelli a cui è possibile accedere attraverso una connessione internet (nest web cams).

    Proprio il fatto di essere un argomento così attuale mi ha però reso difficile la stesura definitiva del testo in quanto ogni giorno c'era qualcosa da aggiungere o modificare. In questo periodo, infatti, nascono nuovi siti dal nulla, alcuni progetti non riescono ad andare in porto per "mancanza di materia prima", alcuni gruppi di studio hanno cambiato "obiettivo" passando da una specie ad un'altra, altri siti ancora non si sa quanto e quando potranno essere aggiornati (male diffuso di internet).

    In ogni caso, credo ormai di avere grattato un po' il fondo e di avere un'idea abbastanza ampia su cosa offre la rete a noi birders telematici, che anche quest'anno potremo osservare live tutte le fasi di molte nidificazioni.


 

NABU Naturpark Westhavelland

    Se a qualcuno questo birdwatching virtuale fa rabbrividire, io mi sento di consigliare di visitare questi web sites almeno come curiosità.

    E poi diciamolo: sarebbe difficile vedere certe cose dal vivo ed una buona videocassetta non potrà mai dare l'emozione della diretta.


PARAMETRI TECNICI? NO, SOLO QUALCHE APPUNTO

Non voglio certo spiegare qui come funziona una web cam. Per chi volesse provare ad approntarne una per il prossimo anno, consiglio il sito Sam's Web Cam Cookbook: qui troverà un sacco di consigli.

    Vorrei solo accennare a come vi siano in rete un sacco di web cams, ma non tutte, anzi pochissime, sono veramente live. I siti migliori propongono un aggiornamento dell'immagine ogni pochi secondi, dando quasi l'idea di una diretta TV, ma qualcuno propone un nuovo fotogramma ogni due ore! Certo non è la stessa cosa!


 

    Per non parlare poi di chiama "web cam" qualche snapshot messo in rete dopo averlo estratto da filmati girati con una telecamera che online non è mai stata.

    La qualità? Non è sempre delle migliori: alcuni propongono immagini in bianco e nero, altri sistemano la camera troppo distante dal nido (per non disturbare?!?), altri ancora offrono immagini veramente scadenti.

    Insomma: i siti su cui puntare il mouse non sono molti.


NIDI DI RAPACI DIURNI

    La maggior parte delle nest cams sono puntate su nidi di rapaci, ed in particolar modo su Falco pellegrino (Peregrinus peregrinus), ospitate soprattutto da siti nordamericani.

    La migliore nest web cam in questo caso è probabilmente quella offerta da NSP BirdCam 1999 da Minneapolis (Minnesota, USA) con immagini molto buone e ... quattro uova nel nido nel momento che scrivo. Autoreload ogni 2 minuti.

    Discrete sono anche le immagini che arrivano da Seattle (Washington, USA), dal Seattle Peregrine Project - Falcon Research Group; così come quelle da Columbus (Ohio, USA): Peregrine Watch dove hanno preparato un nuovo allestimento dopo che è morta la femmina che seguivano gli scorsi anni; da Harrysburg (Pennsylvania, USA): Pennsylvania Department of Environmental Protection, nuovo frame ogni cinque minuti, forse la camera è posizionata un po' distante dal nido (l'anno scorso la coppia di falchi non riuscì a figliare, probabilmente perché la femmina era troppo giovane).

    Un po' chiare, ma di buona dimensione e con refresh frequente sono le immagini che vengono dal grattacielo della Kodak a Rochester (New York, USA). Sono pignolo, ma dalla Kodak mi aspettavo di più.

snapshot - clicca per ingrandire
Kodak.com Birdcam

    Non una ma più web cams sono state previste dalla Canadian Peregrine Foundation: Toronto, Ottawa, Hamiton, Etobicoke. Solo Hamilton attualmente è online.

    Alcune organizzazioni presenti online gli scorsi anni non hanno ancora segnalato se ripeteranno o meno l'avventura nel 1999: la statunitense Falcon Vision, le canadesi Winnipeg Falcon Cam (presenti gli highlights 1998), Live Falcon Cam! e Peregrine Falcon Watch.

    Regina's Peregrine (Saskatchewan, Canada) quest'anno offre invece video in Real Audio .

    L'unico Pellegrino europeo in rete si trova in Belgio. Il nido è posizionato su una torre di una centrale nucleare della Electrabel.


 

    Tra gli altri falchi troviamo il Gheppio americano (Falco sparverius) a Chandler (Arizona, USA): Kestrel Cam, ma per una nuova immagine (in bianco e nero) dobbiamo attendere 2 ore!!

    Nel 1998 c'era anche un sito europeo molto interessante, austriaco di Linz: Kestrels Digital City Linz mostrava con buon refresh un nido di Gheppio (Falco tinnunculus). Gli organizzatori quest'anno hanno, invece, puntato su una coppia di Taccole, come vedremo più avanti. Sono ancora disponibili i migliori snapshots del 1998.


Kestrel Digital City Linz
(1998)

    Quest'anno non potremmo seguire nemmeno l'Aquila di mare testabianca (Haliaeetus leucocephalus): gli organizzatori di Nesting in Western Massachussets, visto che le aquile hanno spostato il nido rispetto allo scorso anno, hanno preferito rinunciare piuttosto che disturbare la nidificazione. Encomiabile.

    Potremmo accontentarci di una coppia di aquile in cattività a Triptonville (Tennessee, USA): Live Eagle Cam. In alternativa Florida Eagle Watch offre immagini e video non in diretta, ma aggiornati periodicamente.

    Nel 1999 non seguiremo nemmeno una coppia di Falco pescatore (Pandion haliaetus)? BBC Online mi ha comunicato che non ripeterà il progetto, mentre la Canadian Peregrine Foundation, oltre alle web cams sui pellegrini come indicato in precedenza, mi ha riferito di avere preparato un sito a Mountsberg, ma è ancora presto per dire se sarà occupato. Teniamolo d'occhio!


Un'imbeccata a Winnipeg

ALTRE SPECIE

    A questo "gruppo" appartengono le due nest web cams che maggiormente danno l'idea della diretta.

    Digital City Linz (Linz, Austria) offre ogni soli quattro-cinque secondi una nuova immagine della nidificazione di una coppia di Taccola (Corvus monedula), migliorando il risultato già buono del 1998, quando, come detto, seguiva una coppia di Gheppi. Da vedere!

    Nel sito della NABU di Vetschau (Germania), Storchennest, la nest cam è puntata su un nido di Cicogna bianca (Ciconia ciconia). Le immagini si susseguono in un flusso continuo e sono di buona qualità. Da vedere!


Storchennest
NABU Vetschau

    Ottime immagini sempre di Cicogne bianche anche da NABU Naturpark Westhavelland (Rathenow, Germania).

    Un discorso a parte merita Kristyna, che è il nome di una Cicogna nera (Ciconia nigra). Nel 1998 ottime immagini, nel 1999 ancora niente, ma durante tutto l'anno si è potuto seguire, grazie al rilevamento satellitare, dove fossero lei e le altre cicogne attese al punto di nidificazione, nella Reubblica Ceca.

    Altri Passeriformi: Nest-Box Cam ha preparato due nest cams: una in un nido ancora vuoto allestito in Nord Carolina per l'Uccello azzurro orientale (Sialia sialis) ed una seconda che sta già mostrando una coppia di Cincia della Carolina (Parus carolinensis) in Sud Carolina [nel 1998 l'organizzazione ha seguito invece la Rondine arboricola bicolore (Tachycineta bicolor)]. La Nest-Cam di Sonoma County (California, USA) ospita una coppia di Rondine verde-viola (Tachycineta talassina) che è appena arrivata. Una coppia di Cardinale rosso (Cardinalis cardinalis) è inquadrata dalle telecamere di una stazione TV del Minnesota: Kare 11. Quest'anno, infine, non so ancora niente della Robin Cam che nel 1998 mostrava un nido di Tordo migratore americano (Turdus migratorius).

 

Goosecam

    Un sito tutto suo ha una coppia di Oca del Canada (Branta canadensis): Goosecam, da Fairfax (Virginia, USA). L'immagine cambia ogni minuto, ripresa da una camera posta dietro un vetro che fa un po' di fastidioso riflesso. Anche B. Zimov propone la sua Goose Cam, in bianco e nero, non di grande qualità.

    Una coppia di Cigno reale (Cygnus olor) in semicattività sta covando sette uova a Epworth Villa (USA): la potete spiare con la Swan-CAM.


Uova di Cincia della Carolina
Nest-Box Cam

    All'inizio di marzo era online con refresh frequente la web cam di un server privato con buone immagini di un nido di Colibrì di Anna (Calypte anna) da Phoenix (Arizona, USA), la Hummer Cam, ma ora pare essere definitivamente spenta.

    Alcuni siti, come detto, offrono snapshots o video estratti da filmati ripresi a parte e messi in rete in un secondo momento. Tra questi ne cito due che illustrano anche come allestire una nest cam (senza che sia per forza una web cam): Bird Box Cameras offre due cams dall'Inghilterra, una su Passera oltremontana (Passer domesticus), l'altra su Cinciarella (Parus caeruleus). Owl Cam Home Page è puntata su un nido di Allocco barrato (Strix varia) nel Massachussets (USA).




American Kestrel
 

    L'elenco dovrebbe essere sufficiente per farvi passare qualche notte insonne (attenzione: di notte ha senso solo seguire i siti d'oltreoceano, ovviamente!).

    Una lista completa e aggiornata (!) delle nest cams è presente sulle mie pagine:
maudoc birding --> links --> web cams

    In attesa di una nest cam italiana per il 2000 ...

    Good Virtual Birding!




1999, Quaderni di Birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.