Quaderni di birdwatching Anno I - n° 2 - ottobre 1999


Recensioni
Atlas des oiseaux nicheurs de Suisse
Distribution des oiseaux nicheurs en Suisse et au Liechtenstein en 1993-1996

Station ornithologique Suisse de Sempach
574 pagg. - 480 carte di distribuzione, oltre 600 foto a colori, testi in francese e tedesco con riassunti in italiano - 186.000 lire

di Luciano Ruggieri

     Quando si dice "atlante" si evoca generalmente un’opera esaustiva e sistematica, spesso monumentale, che fotografa una precisa situazione, costituendo un riferimento essenziale per i posteri. Ebbene, sicuramente l’Atlante svizzero degli uccelli nidificanti non sfugge a questa definizione, non soltanto per l’enorme mole di dati raccolti ma soprattutto per la fine interpolazione dei risultati in precise mappe di densità e di distribuzione altitudinale.

     Questo è il risultato di un grado di conoscenza ornitologica elevatissimo, basti pensare che i rilevatori complessivi sono stati quasi 1000 e i testi sono stati redatti da ben 120 persone.

     I criteri di rilevamento delle specie nidificanti sono stati rivisti rispetto all’Atlante precedente (1972-1976), con il superamento formale a livello cartografico della vecchia classificazione in nidificazione possibile, probabile e certa.

     La novità dell’Atlante 1993-1996 è quella di presentare, per le 125 specie più diffuse, una distribuzione cartografica più fine, di tipo quantitativo. Questo è il risultato di rilevamenti effettuati su 2943 unità di 1 kmq di superficie, allo scopo di avere una stima di densità dei territori occupati, cartografata con una intensità crescente di colore (dal grigio al rosso).

Le specie rilevate sono state 200, di cui 185 nidificanti. Il numero di specie per quadrato di 100 kmq varia da 8 a 133 con una media di 88 specie (valore molto alto).

     Sei specie non sono state più rilevate dall’Atlante 1972-76 e sono da considerarsi estinte come nidificanti in Svizzera: Averla cenerina (1972), Cappellaccia (1976), Averla maggiore (1985), così come il Piviere tortolino, il Forapaglie e l’Albanella minore che però erano nidificanti irregolari anche allora. Specie nidificanti nuove sono il Ciuffolotto scarlatto (10-20 coppie), la Sterpazzolina (0-2), il Pettazzurro orientale (1-4), l’Edredone (1-3) e la Casarca (2-6).

     Riduzioni significative di areale sono state rilevate per tutte le specie legate agli ambienti aperti di pianura e collina, come la Starna, la Civetta, il Fagiano, la Sterpazzola, lo Stiaccino, mentre incrementi notevoli sono stati per contro registrati per il Pellegrino e per tutte le specie strettamente forestali come l’Astore, i Picidi, la Civetta nana e la Civetta capogrosso.

 


Copie della pubblicazione possono essere richieste a:

Schweizerische Vogelwarte Sempach

CH-6204 Sempach
ISBN 3-9521064-5-3

BACK

1999, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.