Quaderni di birdwatching Anno II - vol. 4 - ottobre 2000

Recensioni

Titolo
di Luciano Ruggieri






Altre notizie su questo
sito web



 

     La natura incontaminata non ha certo bisogno dell’aiuto dell’uomo, nè tantomeno di nidi artificiali.

     Purtroppo però le modificazioni ambientali indotte dall’uomo hanno alterato molti degli equilibri naturali e tra questi, le possibilità di nidificazione di molte specie di uccelli o di ricovero per alcuni mammiferi.

     Questo manuale è dedicato a tutti coloro che ritengono che l’intervento umano possa essere anche riparatore e che fornire un alloggio (nido o cavità) già pronto possa essere una piccola ma importante misura protezionistica da adottare sia nel proprio giardino che nel bosco.

     Il manuale è molto ricco di immagini e di disegni, in quanto si propone di insegnare la progettazione, la costruzione e l’installazione dei nidi più adatti alla specie di nostro interesse.

     E’ strutturato in una parte introduttiva che accenna all’importanza dei nidi artificiali in selvicoltura, in agricoltura biologica e a scopo protezionistico e in una corposa parte centrale che prende in considerazione le singole esigenze delle specie utilizzatrici di nidi artificiali (una cinquantina) e fornisce dei dati scientifici essenziali sulla loro biologia riproduttiva.

     Vengono poi analizzati i possibili modelli di nido artificiale fornendo per ciascuno gli schemi di costruzione in scala e citando gli accorgimenti utili per la loro scelta in termini di vantaggi e svantaggi specifici della struttura.

     Il manuale è particolarmente completo in quanto non si limita a presentare le classiche cassette nido in legno, ma paragona queste ai nidi "in cemento" e ai nidi "a tronchetto" e spiega quando usare le une o le altre. Da ultimo illustra le "piattaforme" artificiali, le "zattere" e i "cesti".

     Non solo. Appositi capitoli prendono in esame "i predatori" dei nidi artificiali, gli altri ospiti (Chirotteri, Gliridi e gli insetti), quali attrezzi utilizzare per costruirli, come eseguire una adeguata manutenzione e come implementare siti artificiali già esistenti (grondaie, pozzetti, solai) per assicurare una nidificazione adeguata.

     E’ pertanto un manuale consigliato a tutti, non solo agli specialisti, ma anche al singolo appassionato: scritto semplice e chiaro si presta bene anche ad essere utilizzato nelle scuole.


BACK

2000, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.