Quaderni di birdwatching Anno IV - vol. 7 - aprile 2002

Recensioni
Titolo
di Luciano Ruggieri




Il volume va richiesto all'autore

     SUL BANCO DEL LIBRAIO, il libro di Walter Ceccarelli si impone subito all’attenzione.

     Le dimensioni (25 x 30), la copertina, il titolo, sono tutti elementi accattivanti, che stuzzicano la curiosità del lettore e dell’appassionato di rapaci in particolare.

     Si tratta, infatti, dell’atto d’amore di un appassionato, che ha voluto dare vita e corpo alle proprie emozioni trasferendole su carta.

     Ecco cosa scrive dell’incontro con le Aquile reali: "Tornare d’estate fra le stesse montagne visitate a primavera, per ritrovare la stessa coppia di aquile, è un’esperienza davvero unica. Il discioglimento della neve ha fatto emergere un luogo assai diverso da quello ammirato nel precedente soggiorno: un luogo pietroso, segnato da torrentelli impetuosi e cosparso di boschi scuri".

     Le tavole, che ilustrano tutti i rapaci diurni che si possono incontrare in Italia hanno un fine che va ben oltre a quello meramente illustrativo ma è ricco di visionarie suggestioni e personalissime interpretazioni, proprie di un artista.

     Infatti, Ceccarelli non si attiene ai canoni dell’iconografia scientifica, nè vuole fare del suo libro un testo di puro riconoscimento, ma pur sconfinando a volte nel naif, cerca di dare corpo all’intuizione, all’emozione del singolo incontro. Di qui le aquile, di là l’incontro con il falcone pellegrino, con i grifoni... ecco, l’originalità delle sue tavole sta proprio in questo e spiace che a volte l’artista si sia perso in tavole troppo didascaliche, stile Cramp, che nulla hanno a che fare con l’idea primitiva e che a volte sono irritanti.

     Un libro da vedere, da sfogliare, e se vi piace il genere, da acquistare.


BACK

2002, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.