Quaderni di birdwatching Anno VII - volume 13 - aprile 2005

portfolio

Titolo
Daniele Occhiato - foto di Stefano Guiducci


QB photographers: Daniele Occhiato
Born in Calabria, Daniele Occhiato has been living in Florence for many years. He is a keen birdwatcher and nature photographer, with a knack for rarities: among others, he has discovered two "first" for Italy: Brown Booby Sula leucogaster in 1996 and Booted Warbler Hippolais caligata in 1999. He is a member of C.O.I. (Italian Ornithological Committe) and C.I.R. (Italian Rarity Committee), and a regular contributor to several birding magazines.


        CALABRESE DI NASCITA, toscano d'adozione, Daniele Occhiato ha iniziato a praticare il birdwatching fin dalla giovane età, spronato dal padre ed in compagnia del fratello Ernesto. Già a 10 anni acquistava il primo binocolo e la prima guida degli Uccelli d'Europa, la mitica Bruun & Singer, e compiva le prime escursioni in Calabria.

        Ma è con il trasferimento a Firenze (a 16 anni) che la passione lo porta a dedicare tutto il tempo libero all'osservazione ed allo studio degli uccelli, passione che si è via via accresciuta negli anni, indirizzandolo sempre di più allo studio dell'identificazione delle specie del Paleartico occidentale, con particolare predilezione per le specie più rare.



Falchi pescatori (Pandion haliaetus)


Tuffetto (Tachybaptus ruficollis)


Cormorano (Phalacrocorax carbo)


Garzette (Egretta garzetta)


Combattenti (Philomachus pugnax)


Airone bianco maggiore (Casmerodius albus)


        Daniele ha dimostrato un particolare feeling per le specie accidentali, osservando numerose specie rare e scovando due "prime" per l'Italia: Sula fosca (Sula leucogaster) il 1° maggio 1996 e Canapino asiatico (Hippolais caligata) il 4 settembre 1999 (vd Quaderni di birdwatching n° 2). L'esperienza e la capacità hanno portato Daniele Occhiato a far parte della C.O.I. (Commissione Ornitologica Italiana, ex Comitato di Omologazione Italiano), di cui è segretario, e del C.I.R. (Comitato Italiano Rarità). E', inoltre, socio del Centro Ornitologico Toscano, col quale ha partecipato a varie ricerche e censimenti.

        Ha scritto numerosi articoli di identificazione su varie specie del Paleartico occidentale; in particolare ha rivalutato lo svernamento dello Zigolo golarossa in Italia, pubblicando articoli per Quaderni di birdwatching e l'olandese Dutch Birding.



Zigolo golarossa (Emberiza leucocephalos)


Canapino comune (Hippolais polyglotta)


Sterpazzola della Sardegna (Sylvia conspicillata)


Pispola golarossa (Anthus cervinus)


        Nel tempo Daniele ha abbinato alla semplice osservazione anche una grande passione per la fotografia: della natura in generale, degli uccelli in particolare. La sua prima attrezzatura comprendeva una fotocamera completamente manuale, una Pentax MX, con un obbiettivo Zenith 500 mm f/8 catadiottrico. In seguito è passato dapprima al Sigma APO 400 mm f/5.6 e poi al Pentax 400 mm f/5,6, coi quali cominciava ad ottenere risultati che lui ritiene "più soddisfacenti". Di recente, infine, ha fatto "il grande passo", acquistando un'attrezzatura più professionale, una Canon EOS 3 con il 300 mm f/2.8 USM ed i moltiplicatori di focale 1,4X e 2X.

        L'avvento del digitale non lo ha lasciato indifferente, iniziando dapprima col digiscoping con una Nikon Coolpix 995, per arrivare poi alla reflex digitale: una Canon EOS 10D prima e l'attuale EOS 1D Mark II che utilizza felicemente oggi, abbinando il 300 mm f/2.8 e il nuovo 500 mm f/4 stabilizzato.



Garzetta (Egretta garzetta)


Beccapesci (Sterna sandvicensis)


        La passione per il birdwatching e la fotografia lo hanno portato a visitare quasi tutta l'Italia e buona parte del Paleartico occidentale: Spagna, Scandinavia, Grecia (Lesbo), Cipro, Turchia, Isole Canarie, Tunisia, Egitto e Olanda. Al di fuori del Paleartico, ha visitato la Tanzania e l'Isola di Zanzibar. Attualmente ha osservato oltre 500 specie di uccelli del Paleartico occidentale e circa 350 specie Italiane.



Bigia di Cipro (Sylvia melanothorax)


Monachella di Cipro (Oenanthe cypriaca)


Aquila anatraia maggiore (Aquila clanga)


Grandule del Senegal (Pterocles senegallus)



BACK

2005, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.