Quaderni di birdwatching anno VIII - volume 15 - aprile 2006

Associazione EBN Italia
Titolo
di Silvio Bassi

        PERCHÉ FORMARE UN NODO LOCALE DI EBN ITALIA? Durante la prima assemblea dei soci EBN Italia tenutasi a Piombino nel febbraio del 2003 era stata avanzata la proposta di formare dei punti di riferimento sul territorio, in modo da poter contare su una rete di persone chiaramente individuabili in caso di necessità (richieste di informazioni, notizie sui luoghi da visitare, sulla presenza di rarità, ecc...).


Festa dei Nodi - Pian di Spagna, 9 ottobre 2005

        Nel nostro caso la "rete" era pronta per essere realizzata. Frequenti gli incontri sul campo ed i contatti personali. Sempre pronta a scattare la catena delle telefonate e degli SMS per segnalare gli avvistamenti interessanti in tempo reale. Per questo il passo per formalizzare la nascita del nodo è stato breve.

        Tengo a sottolineare l'assoluta informalità di questo atto. Non si tratta di stabilire inutili norme burocratiche o di creare doppioni di strutture già esistenti. Ingredienti essenziali sono la volontà di contribuire allo sviluppo del birdwatching e la piena disponibilità allo scambio di informazioni sugli avvistamenti.

        La creazione di un gruppo locale è uno stimolo a conoscere e valorizzare luoghi poco conosciuti. Questo è importante perché, contrariamente ai siti più famosi e frequentati (che sono regolarmente monitorati), esistono molti ambienti vicino a casa pressoché sconosciuti che possono riservare piacevoli sorprese ornitologiche. Così facendo si migliora la conoscenza del territorio e si contribuisce alla tutela degli ambienti naturali.


sito web Birdin' Lombardia
http://digilander.libero.it/birdinlombardia/Home.htm

mailing list
http://it.groups.yahoo.com/group/birdinlombardia

        Una volta stabilite le basi da cui partire abbiamo affrontato due passi fondamentali: la realizzazione di un sito internet e la fondazione di una mailing list. Ecco quindi il sito web Birdin' Lombardia, che poco alla volta si sta formando, e la mailing list che tratta degli avvistamenti effettuati nella nostra regione. Quest'ultima è partita nel marzo 2005 ed attualmente conta circa 80 iscritti. Entrambi questi strumenti (in particolare la mailing list) si stanno rivelando molto utili come luogo di aggregazione e di crescita, soprattutto per i neofiti che hanno la possibilità di esprimersi senza la soggezione che può incutere la lista nazionale.

        Ma l'esperienza che si acquisisce tramite questi contatti virtuali deve essere necessariamente integrata con l'attività sul campo. La prima uscita collettiva (svoltasi in occasione della "festa dei nodi" dell'ottobre del 2005) ha visto una folta partecipazione. Questo ci ha spronato ad organizzare altre uscite del genere durante l'anno.

        Un'altra iniziativa è la compilazione di una lista dei "lister" della regione. Si tratta di una "classifica" dei birder in base al numero di specie di uccelli viste il Lombardia. Anche in questo caso si tratta di uno stimolo alla conoscenza dell'avifauna presente sul territorio della nostra regione.

        Birdin' Lombardia non è un gruppo ornitologico. Non ha come scopo l'esecuzione di ricerche, censimenti o studi (tutte attività meritorie e che meritano la massima attenzione, ovviamente), ma intende diffondere la pratica del birdwatching, riconoscendo ad essa un'importante funzione di crescita culturale e di consapevolezza nel campo della salvaguardia ambientale.

        Tutto ciò senza dimenticare la componente ludica insita nel birdwatching. Che gusto c'è se non ci si diverte un po'...


BACK

2006, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.