Quaderni di birdwatching anno VIII - volume 15 - aprile 2006

Segnalazioni
Titolo
Aquila di mare e Cornacchie grigie a Valmacca (AL), foto di Matteo Gagliardone

A partire dal 20 novembre 2005, segnalato da Antonio Gelati, Carlo Giannella, Raffaele Gemmato e Alberto Massarenti, alla Tomina (MO) si è fatto osservare questo Cigno minore Cygnus columbianus per circa una settimana. La foto a destra è di Raffaele Gemmato. In seguito, l'8 dicembre 2005, Fausta Lui e Leonardo Cocchi hanno osservato un altro individuo, o probabilmente lo stesso, a Valle Bertuzzi (FE), segnalato almeno fino al 23 febbraio 2006 (Menotti Passarella).



Un'Oca delle nevi Anser caerulescens è stata osservata da Piero Bonvicini il 14 gennaio 2006 a Pian di Spagna (CO), fotografata qui sotto a sinistra da Antonello Turri. L'oca era inanellata: si trattava di un individuo proveniente da una popolazione introdotta in Germania a Neuss (vicino a Dusseldorf, Germania: sito web). Dopo qualche giorno una quarantina di indd., tutti della medesima provenienza tedesca, sono stati osservati nel veneziano prima (a Martellago, L. Panzarin) e poi nel trevigiano, a Roncade, alcune qui nelle foto sopra e qui a destra di Giacomo Sgorlon.



Sotto a sinistra: ibrido Moretta tabaccata x Moriglione Aythya nyroca x Aythya ferina a Pian di Spagna (CO) nel dicembre 2005, foto di Roberto Brembilla. Un altro ibrido tra le due specie, con piumaggio diverso, è stato osservato a Dascio (CO) nell'ottobre 2005, proprio da Roberto Brembilla. A destra ibrido Germano reale x Fistione turco Anas plathrhynchos x Netta rufina fotografato a Sirmione (BS) da Igor Festari.



Sotto a sinistra un Edredone Somateria mollissima osservato in Sicilia a Siracusa a fine dicembre 2005, foto di Andrea Ciaccio. Sempre in Sicilia, il 26 gennaio 2006 Andrea Corso ha segnalato un altro Edredone, un immaturo, nel golfo di Augusta (SR). A destra un ind. segnalato a Casei Gerola (PV) il 23 novembre 2005, foto di Andrea Nicoli.



VIDEO
A Pian di Spagna (CO) il 31 dicembre 2005 è stata segnalata una Strolaga maggiore Gavia immer adulto, inizialmente da Alberto e Angelo Nava. Eccola in un'immagine di Roberto Brembilla e in un filmato di Luciano Ruggieri e Andrea Tarozzi. Le strolaghe sono poi diventate due, quando si è aggiunto un 1st W dal 31 gennaio 2006 (prima osservazione di Mattia Brambilla), entrambe presenti almeno fino all'11 marzo 2006.



Durante il censimento di gennaio degli acquatici svernanti, il 15 gennaio 2006, sulla costa veronese del Garda sono stati osservati almeno 12 ind. di Svasso collorosso Podiceps grisegena, due di questi nella foto sotto a sinistra di Maurizio Azzolini. A destra un ind. fotografato al Lago di Viverone il 27 novembre 2005 da Gabriella Motta.



Il Marangone minore Phalacrocorax pygmeus non era segnalato in Piemonte da circa 150 anni. Interessante quindi l'osservazione di Pierluigi Beraudo del 27 luglio 2005 all'Oasi Madonnina in provincia di Cuneo. E' stato osservato fino all'11 dicembre 2005, giorno di questa foto di Bruno Caula.


VIDEO
Questo Falco pescatore Pandion haliaetus ha svernato sul Lago Salso, in Puglia. Il filmato è di Ventura Talamo, del 27 dicembre 2005.



Il 16 ottobre 2005 Roberto Lerco ha segnalato questa Poiana codabianca Buteo rufinus in Lessinia (VR). Si tratterebbe della prima segnalazione in provincia di Verona dopo quella datata 1935.


Ben due Aquile di mare Haliaeetus albicilla, imm. (entrambi 1st W?), hanno svernato nel Parco del Po alessandrino, tra Valenza Po e Casale Monferrato, la prima segnalata il 16 gennaio 2006 da Nicola Scatassi, Matteo Gagliardone e Silvano Zuarini e l'altra quattro giorni più tardi da Cesare Dell'Acqua. In zona anche un'Aquila anatraia maggiore (C. Dell'Acqua, 25 gennaio). La foto sotto di destra e quella del titolo sono state scattate da Matteo Gagliardone l'1 febbraio, quella sotto a sinistra da Alfonso Di Rienzo il 24 gennaio. L'ultima osservazione risale al 27 febbraio 2006. In precedenza, l'11 gennaio, Angelo Battaglia aveva segnalato un ind. imm. di Aquila di mare anche nel Po al confine tra le provincie di Cremona e Parma.



Per il terzo inverno consecutivo un individuo di Gavina americana Larus delawarensis è stato segnalato a Venezia in città, ancora una volta da Stefano Castelli, la prima volta il 5 gennaio 2006 fino almeno al 13 marzo; qui a destra un'immagine di Gigi De Carlo. (segnalazione in attesa di conferma COI)


Sotto, a sinistra, un Mugnaiaccio Larus marinus 1st W osservato da Ottavio Janni et al. a Ispra (VA), sul Lago Maggiore, l'8 dicembre 2005. Alla sua sinistra un Gabbiano pontico Larus cachinnans (foto di Andrea Nicoli). Un adulto era invece presente in discarica a Gorla Maggiore (VA) il 2 marzo (A. Nicoli). Tra fine dicembre e fine febbraio un ind. adulto è stato più volte osservato a Pescara da Antonio Antonucci, autore della foto a destra. In Piemonte, a Torino, un 2nd W è stato segnalato il 14 febbraio 2006 da Dario Di Noia. Un adulto di Mugnaiaccio è stato osservato più volte nel Delta del Po di Rovigo tra il 20 dicembre 2005 e i primi di febbraio 2006 (Eddi Boschetti et al.).



Un Gabbiano tridattilo Rissa tridactyla si è fatto osservare al Lago di Viverone (TO-BI) dal 17 al 27 novembre 2005 da diversi birdwatcher, inizialmente da Dario di Noia. La foto a destra è di Paolo Marotto. Il gabbiano aveva una o più lenze impigliate pertanto si è tentato (inutilmente) di catturarlo per liberarlo (foto sotto a sinistra di Giacomo Assandri).



Le immagini qui sotto si riferiscono ad un Picchio tridattilo Picoides tridactylus fotografato da Andrea Buffa il 1° settembre 2005 a Parnetz, Lasa (BZ), nel Parco Nazionale dello Stelvio.



Spioncello marino Anthus petrosus segnalato per alcuni giorni a Catania a partire dal 31 dicembre 2005 da Andrea Corso, autore della foto.


Durante il periodo di inanellamento a Ustica, Marilena Perbellini ha catturato alcune specie accidentali, in particolare un Luì di Radde Phylloscopus schwarzi il 10 ottobre 2005 (a sinistra) e due Pigliamosche pettirosso Ficedula parva il giorno dopo (a destra). Le foto sono di Stefania Capelli. Per quanto riguarda il Luì di Radde, questa sarebbe la terza segnalazione per l'Italia ed è curioso che la prima osservazione capitò esattamente 10 anni prima: il 10 ottobre 1995 all'Isola della Cona (GO)! (segnalazione in attesa di conferma COI)


Tra ottobre e i primi di novembre 2005 sono stati segnalati alcuni Luì forestieri Phylloscopus inornatus. Il primo osservato all'Oasi del Bassone per qualche giorno a partire dal 9 ottobre, inizialmente da Mattia Brambilla, qui fotografato da Antonello Turri. Un individuo osservato a Ventotene (LT) da Ottavio Janni il 13 ottobre, uno a Gottolengo (BS) da Arturo Gargioni il 1° novembre, uno a Pianosa (LI) da Daniela Giorgi e uno a Casale Monferrato (AL) da Matteo Gagliardone e Silvano Zuarini il 2 novembre.


A Ventotene osservate anche alcune Passere sarde Passer hispanoliensis da Ottavio Janni et al. La foto qui a destra è di Karol Tabarelli de Fatis, 2 novembre 2005.


Ancora sull'isola di Ventotene (LT) il 1° novembre è stato osservato un Ciuffolotto scarlatto Carpodacus erythrinus da Ottavio Janni, Karol Tabarelli de Fatis, Maurizio Azzolini e Giorgio Di Liddo, autore della foto.


Ciuffolotto Pyrrhula pyrrhula incontrato e fotografato da Eddi Boschetti nel Delta del Po di Rovigo il 25 ottobre 2005.


Ringraziamenti

Si ringraziano: Antonio Antonucci, Giacomo Assandri, Maurizio Azzolini, Roberto Brembilla, Eddi Boschetti, Andrea Buffa, Stefania Capelli, Bruno Caula, Andrea Ciaccio, Andrea Corso, Gigi De Carlo, Giorgio Di Liddo, Alfonso Di Rienzo, Igor Festari, Matteo Gagliardone, Raffaele Gemmato, Roberto Lerco, Paolo Marotto, Gabriella Motta, Andrea Nicoli, Marilena Perbellini, Luciano Ruggieri, Nicola Scatassi, Giacomo Sgorlon, Karol Tabarelli de Fatis, Ventura Talamo, Andrea Tarozzi, Antonello Turri.



BACK

2006, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.