Quaderni di birdwatching anno VIII - volume 15 - aprile 2006

Associazione EBN Italia
Titolo
di Luciano Ruggieri

PICT

        OSSERVARE GLI ANIMALI SELVATICI nel loro ambiente è una passione che si sta diffondendo sempre di più nel nostro Paese. L'Italia è un Paese ideale per coltivarla: è al terzo posto in Europa per la biodiversità nazionale, ovvero il numero di specie animali e vegetali che è possibile censire a livello nazionale. In particolare, la forma allungata dello Stivale in direzione nord-ovest/sud-est costituisce una sorta di ponte naturale tra l'Europa e l'Africa al centro del Mediterraneo che rende l'Italia meta ideale e corridoio di transito per milioni di uccelli. Non a caso in Italia sono oltre 500 le specie ornitiche segnalate, un patrimonio naturale che, tra le altre cose, ha facilitato ed alimentato la nascita e lo sviluppo, ormai da oltre tre decenni, del birdwatching, ovvero di quella attività a metà strada tra sport, passione e ricerca scientifica incentrata appunto sulla scoperta e l'osservazione degli uccelli in natura.

        In questo contesto di sviluppo e di richiesta di maggiore fruizione della Natura che coinvolge un sempre maggior numero di appassionati, bisogna rimarcare amaramente che le strutture preposte all'osservazione dell'avifauna o degli animali selvatici, la sentieristica o i centri visite sono spesso carenti e non all'altezza del Bel Paese. Aree specificatamente attrezzate per il birdwatching, oasi naturali che possano dare ospitalità contemporaneamente ad alcune centinaia di visitatori nell'ottica di minimizzare il disturbo e l'impatto ambientale, è un qualcosa che in Italia è confinato a livelli embrionali.

        Da questa constatazione, EBN Italia ha sviluppato un progetto di supporto allo sviluppo del birdwatching e della fruizione sostenibile che ha preso come pretesto l'istituzione di un premio: Vota l'oasi più bella per osservare gli animali in Italia.


Francesco Corrà, amministratore delegato Swarovski Optik Italia, è intervenuto al convegno di Trezzo sull'Adda per annunciare il premio "Vota l'Oasi" - clicca per vedere la clip

        Lo sponsor di questa manifestazione è stato individuato in Swarovski Optik Italia. Da sempre Swarovski Optik è a fianco dei birdwatcher di tutto il mondo con i propri binocoli e telescopi. Il suo stabilimento in Austria produce secondo le più rigide norme anti inquinamento e con le proprie risorse l'azienda è impegnata in svariati progetti a tutela di animali a rischio di estinzione in tutto il mondo.

        Swarovski Optik Italia ha accettato di destinare un premio di 10.000 euro ad un progetto di sviluppo per l'osservazione degli uccelli e degli animali e per incentivare la creazione di adeguate infrastrutture da parte delle aree protette (pubbliche o private) sul territorio nazionale.

        Poiché l'identificazione di una precisa area naturale a cui destinare il premio potrebbe costituire una decisione particolarmente difficile, data la bellezza e unicità di alcune oasi, parchi o riserve naturali, si è deciso, in accordo con LIPU, WWF Italia, Federparchi, Legambiente, di lasciare agli appassionati il compito di segnalare le aree più meritevoli di attenzione (vedi bando di concorso).

        Soltanto in una fase successiva le 3 aree più votate saranno prescelte dalla Giuria a presentare in qualità di candidate al premio finale, un progetto di realizzazione d'opera per l'importo di 10.000 euro.

        Il termine ultimo per la scelta delle aree candidate è il 31 maggio 2006: vota anche tu!


PAGINA WEB DOVE VOTARE IL BANDO DEL CONCORSO

BACK

2006, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.