Quaderni di birdwatching anno VIII - volume 16 - ottobre 2006

Associazione EBN Italia
Titolo
di Luciano Ruggieri

PICT

        OSSERVARE ANIMALI SELVATICI IN ITALIA non è certo semplice e senza strutture adeguate come camminamenti schermati, torri o capanni di osservazione, l'impresa risulta difficile anche per gli esperti ed impensabile per i fruitori occasionali così come è molto difficile osservare gli animali selvatici senza l'ausilio di strumentazioni adeguate come binocoli e cannocchiali.

        Aree specificatamente attrezzate per il birdwatching, oasi naturali che possano dare ospitalità contemporaneamente ad alcune centinaia di visitatori, centri visite, capanni per l'osservazione della fauna, sentieristica e infrastrutture, sono strutture che minimizzano il disturbo da parte del visitatore e dell'osservatore sulla vita animale.

        Purtroppo tutto questo in Italia è ancora a livelli embrionali e necessita di supporto per potersi sviluppare coerentemente con l'aumento degli appassionati di osservazione della natura.

        Il Premio Swarovski Optik Italia "Vota l'oasi più bella" per osservare la fauna selvatica vuole coniugare l'aumentato interesse per la vita selvatica e la necessità di aiutare le aree protette a dotarsi di strutture idonee all'osservazione degli animali.

        Come già annunciato, conclusasi a maggio la fase dedicata alle "nominations" delle aree meritevoli direttamente segnalate dagli appassionati tramite un voto sul web, la Giuria del Premio ha eletto tra le oasi più votate, l'oasi vincitrice, sulla base della valuazione di uno specifico progetto.

        Le tre oasi più votate sono risultate tutte oasi a gestione LIPU, segnatamente l'oasi Saline di Priolo e Gargallo, di Massaciuccoli e Castel di Guido. I progetti inviati alla Giuria del Premio sono stati valutati come "molto validi e articolati" ed erano sinteticamente rappresentati da:
   * rifacimento di un camminamento e dell'osservatorio accessibili ai disabili e dotazione di una schermatura in canne a Massaciuccoli;
   * birdwatching multimediale per seguire la migrazione di due individui di Nibbio bruno tramite l'utilizzo di tecnologia satellitare a Castel di Guido;
   * il giardino dei suoni e dei profumi a Priolo.

        La Giuria del Premio, presieduta da Luciano Ruggieri e composta da Francesco Corrà per Swarovski Optik Italia, Ugo Faralli per la LIPU, Antonio Canu per WWF Italia, Maurizio Sighele per EBN Italia, Paolo Pigliacelli per FederParchi e Antonio Nicoletti per Legambiente ha eletto con 4 voti su 7 (astenuto Faralli, indisponibile Nicoletti, 1 voto a Castel di Guido) il progetto presentato dall'oasi LIPU di Massaciuccoli come meritevole di ottenere i 10.000 euro del premio Swarovski Optik Italia.

        La motivazione: il progetto dell'Oasi di Massaciuccoli si presenta "come il più completo, sia per gli aspetti di fruizione comprensivi dell'abbattimento delle barriere ora esistenti e che limitano l'accesso ai disabili, sia per il miglioramento ambientale che va ad ampliare l'area per gli uccelli, sia perchè è un programma più ampio a cui partecipa un ente di gestione locale (Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli)".

 LE FASI DEL PROGETTO


        Settembre-ottobre 2006 - demolizione dell'attuale osservatorio e ampliamento del chiaro e del prato umido fino alle dimensioni previste dal progetto. L'intervento di sfalcio effettuato in autunno prima della pausa vegetativa permette una maggiore durata dello stesso. Inoltre l'habitat ricreato rimarrà indisturbato per la successiva stagione invernale e primaverile e questo ne permetterà una maggiore colonizzazione.

        Estate 2007 - Costruzione del nuovo camminamento che avrà una posizione più decentrata ed uno sviluppo più breve rispetto all'attuale (60 m per raggiungere l'osservatorio invece degli attuali 100) e sarà dotato di opportuna schermatura in canne e falasco a protezione del chiaro.

        Ottobre 2007 - Realizzazione del nuovo osservatorio in legno e copertura esterna in falasco per ridurne l'impatto visivo.

        Novembre-dicembre 2007 - Completamento del camminamento che, a partire dall'osservatorio, passando attraverso un boschetto di frangole, raggiungerà la stazione botanica sulla sfagneta. Questa seconda parte del camminamento si sviluppa per circa 40m.

        Il Premio verrà consegnato al Direttore dell'Oasi Andrea Fontanelli durante una cerimonia pubblica nei prossimi mesi.


BACK

2006, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.