Quaderni di birdwatching anno XI - volume 21 - 2009

Recensioni
Titolo
di Maurizio Sighele




SITO WEB

info/acquisto

     UN'ALTRA PUBBLICAZIONE ORNITOLOGICA PIEMONTESE. L'Oasi Zegna è un frammento di Piemonte nord-occidentale, istituita nel 1993 per idea e finanziamento del Gruppo Ermenegildo Zegna. Si estende per circa 9000 ettari, in una fascia di circa 13 x 7 Km in alta Val Sessera, in provincia di Biella, in un territorio che varia dai 500 ai quasi 2600 m slm del Monte Bo.

     Questa guida ornitologica è la quarta di una serie curata dal Museo di Storia Naturale di Milano dedicata a quest'oasi; in precedenza sono già state realizzate analoghi volumi dedicati alla botanica, agli insetti e ai vertebrati (anfibi, rettili e mammiferi).

     I censimenti degli uccelli presenti nell'Oasi Zegna sono iniziati nel 1998, coordinati da Lucio Bordignon, attivo ornitologo biellese che ha affiancato Giorgio Chiozzi nella stesura di questa guida ornitologica. Le specie censite sono state 120, delle quali 79 nidificanti e solo a queste è stato riservato il trattamento in questa guida. Il motivo di questa scelta sta nel fatto che questo volume è dedicato al visitatore dell'oasi, e le visite sono più frequenti nel periodo riproduttivo.

     Le specie sono trattate in schede, illustrate dai disegni di Daniela Costa; l'originalità è che queste sembrano proprio... "schede": la guida è infatti rilegata ad anelli e ogni pagina rappresenta una scheda, appunto. Per ogni specie sono descritte morfologia e comportamento, habitat e distribuzione, alimentazione e riproduzione, eventuali problemi di conservazione.

     Se queste sono informazioni che possiamo ritrovare in tutte le guide, la parte più interessante è quella della "localizzazione", cioè quando e dove possiamo osservare quella specie in questa zona della Val Sessera. E assai felice è stata l'idea di allegare una carta per le escursioni in quest'oasi e soprattutto di inserire nella scheda di ogni specie un riferimento topografico dove poter osservare quel determinato uccello.

     Tra le specie nidificanti più interessanti, a mio avviso, possiamo trovare innanzitutto la cicogna nera (alla quale Bordignon è assai legato), poi l'aquila reale e il falco pellegrino, il gufo reale, la pernice bianca e il beccafico. Altro elemento di interesse per il birdwatcher è la allegata check-list completa dell'oasi.

     Elegantemente presentato, con carta di ottima qualità, questa guida può essere aquistata attraverso il sito web dell'oasi, oasizegna.com, oppure al Museo di Storia Naturale di Milano.


BACK

2009, Quaderni di birdwatching

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale senza consenso scritto.