MENU
Iniziare a fare birdwatching
Il Birdwatching Italiano | check list degli uccelli italiani | attrezzatura per birdwatching

Iniziare a fare birdwatching

Il birdwatching è una passione in costante aumento in Italia. Rispetto ad altre attività di osservazione della Natura e alla fotografia naturalistica è un hobby poco costoso. Con una spesa un centinaio di euro si può già iniziare a fare i primi passi.

 

Abbiamo riassunto qui 10 punti essenziali per poter iniziare a fare birdwatching.

 

 

 

 

  • La guida. Avere una guida di riconoscimento è importante. Finalmente tradotta in Italiano, la più importante è lo Svensson "Guida degli Uccelli d’Europa, Nord Africa e Vicino Oriente". Delle guide ne parliamo estesamente in questa pagina.
  • Il binocolo. Senza non si può fare birdwatching! Binocolo al collo e guida alla mano distinguono un birder sul campo. Di binocoli per birdwatching ce ne sono di molti tipi (a prismi o a tetto) con una fascia di prezzo piuttosto ampia. Ne parliamo su un articolo di QB.
  • il taccuino. Le osservazioni una volta venivano essere scritte su un taccuino. Anche a distanza di anni, è sempre un piacere rileggere i vostri appunti da campo, anche in maniera sintetica, perchè spesso rappresentano non solo un ricordo ma la "fotografia" di quell´area in quel determinato momento e stagione. Ma tutto questo è stato spazzato via, dall’avvento dei database ornitologici georeferiti. Si usa il cellulare per conoscere posizione e assegnare l’osservazione a coordinate precise. Il nostro database, aperto a tutti i soci EBN Italia, e da cui i dati personali si possono scaricare in formato excel è Ubird.
  • il local patch. Il "local patch" è l´area più vicina che ti permette di fare birdwatching regolarmente. Il tuo posto preferito, scelto per essere vicino a casa o facilmente raggiungibile. Può essere anche un parco cittadino o il tuo giardino di casa che deve diventare la tua palestra per imparare a riconoscere gli uccelli. Devi imparare a sapere cosa aspettarti durante l´arco dell´anno, annotando le date di arrivo dei migratori e degli svernanti, gli uccelli "rari" che vi capitano o le presenze costanti.Su Ubird i local patches più importanti sono definiti hotspots e i dati caricati sono ordinati a costituire una check list di quel sito.
  • conoscere i canti e i comportamenti. Ogni specie ha le sue caratteristiche peculiari, non solo di biologia, ma anche di scelta dell´habitat e comportamento. Avere un´infarinatura di dove una specie vive, di cosa si nutre, di come canta e della sua fenologia (cioè quando "capita") nella vostra area, aiuta a fare meno errori di riconoscimento e vi stimolerà a accrescere il vostro bagaglio di conoscenza.
  • conoscere altri birders. Fare birdwatching in compagnia è più bello e interessante. Serve a scambiarsi informazioni e consigli. Se vi trovate un tutor per i primi anni di birdwatching, la vostra esperienza accrescerà velocemente e imparerete più in fretta. Per conoscere altri birders, consigliamo di iscrivervi alla nostra mailing list o a una della mailing list locali.
  • usa internet. Il web offre la possibilità di imparare più in fretta a riconoscere gli uccelli. Iscriviti al nostro gruppo su FB, alla mailing list nazionale, consulta la gallery fotografica o siti (come xenocanto) dove imparare i canti.
  • partecipa a meeting o a viaggi di birdwatching. Viaggi, escursioni, meeting nazionali o feste dei nodi dell´associazione sono momenti che permettono di conoscere altre persone, capire dai più bravi i loro trucchi per attirare o riconoscere gli uccelli, accrescere esperienza anche all´estero.
  • attira gli uccelli più vicino a te. Anche se vivi in città e non hai un giardino, predisporre una piccola mangiatoia, davanti alle tue finestre in inverno, permette di attirare passeriformi anche poco comuni a portata d´occhio. Alimentarle con i semi di girasole o briciole di pane o dolciumi (non cioccolato) costa poco ed è divertente. In primavera, istallare una cassetta nido è utile ed educativo.
  • Fai parte di EBN Italia e aiutaci a crescere! Associati e ricevi la nostra rivista, che ti aiuterà ad affinare le tecniche di birding.

 

Credits: disgeno Smergo di Marco Bonifacino

Vedi anche

Maggiori info
Stampa