MENU
BIG DAY
Il Birdwatching Italiano | check list degli uccelli italiani | attrezzatura per birdwatching

BIG DAY

LA 24 ORE DI EBN ITALIA

 

Record italiano 24 ore = 164 specie (I Barbazagn ´18)    Italian record for a Big Day 

 

In Europa e in America la parola "Big Day" riassume tutto quello che c’è da dire sull’evento.

Si tratta di una maratona del birdwatching, di una "24 ore" competitiva trascorsa sul campo allo scopo di vedere e sentire il maggior numero di specie di uccelli.

Quante sono le specie di uccelli registrate in Europa durante il Big Day? Il record assoluto in Europa, con regole stringenti, è detenuto dagli spagnoli che nel 2017 sono riusciti a osservare ben 230 specie!

J.Antò, C.Garcia, S.Sales, R.Gutièrrez nella 24ore spagnola nel 2012

 

EBN Italia è stata la prima a organizzare gare di birdwatching in Italia, fin dal 2001. Nel grafico qui sotto si può valutare l’andamento del numero delle specie viste da ogni team (in rosso) durante il Big Day con i record nazionali e quello delle specie viste complessivamente da tutti i team in grigio (242 specie nel 2005, dato proporzionale al numero di squadre partecipanti).


Come tutti gli eventi competitivi, "la 24 ore" ha delle regole precise:

# contano le specie indicate dalla CL italiana pubblicata sul sito di EBN Italia,

# contano gli uccelli visti o sentiti la cui identificazione sia certa, osservati o sentiti nell´arco di 24 ore nella stessa giornata (ore 0.00-24.00)

# specie alloctone contano solo se costituiscono popolazioni naturalizzate,

# gli uccelli registrati devono essere vivi, selvatici e non devono essere attratti da canti o versi registrati su nastro, ma possono essere attratti a voce

contano solo le specie viste o sentite dalla maggioranza dei membri del team in gara

# Il team deve essere costituito da almeno 3 partecipanti. Perchè la specie sia contata valida, in questo caso, almeno 2 partecipanti devono poter identificare insieme la specie; se si è in 4 o 5,la specie deve essere vista o sentita da almeno 3 persone. Il team deve rimanere unito, viaggiare sullo stesso veicolo e deve rimanere a stretto contatto di voce durante tutta la gara. E´ ammesso dotarsi di un accompagnatore, con funzioni di segretario o di autista. Questa persona NON può aiutare assolutamente il team nell´identificazione o segnalazione di nuove specie.

# Non sono concessi aiuti da altre persone, da "battitori" o da altre persone, allo scopo di segnalare e localizzare più specie, a meno che questo non si sia verificato in maniera assolutamente casuale e non voluta. Cellulari, radio e informazioni via Internet allestiti durante lo svolgimento della gara NON sono assolutamente ammessi. E’ ammesso ricevere informazioni da altre persone o eseguire personalmente delle prospezioni sul campo nel periodo precedente alla gara (scouting).

A parità di specie registrate vince chi ha percorso meno chilometri (dalla formazione del team al congedo del primo partecipante).

La premiazione dei Frullini furlani nel 2004

 

L’albo d’oro del BIG DAY italiano è dominato dalla squadra dei Frullini Furlani (in alto Paul Tout e Luigi Felcher premiati durante il meeting di EBN Italia) che hanno vinto e detenuto il record italiano (156 specie nel 2011) per molti anni. Hanno vinto il Big Day per 9 anni, di cui 5 consecutivi (dal 2001 al 2005)! Da segnalare gli Udignoli che nel 2012 tolgono il record ai Frullini e i Barbazgn che si impongono successivamente e sono i campioni in carica.

Ecco l’albo d’oro con il nome delle squadre vincitrici:

2001, 2002, 2003, 2004, 2005 Frullini furlani

2006 Recchie di Policano

2007 Frullini furlani

2008 Osei scampai

2009, 2010, 2011 Frullini furlani

2012 Udignoli d’Africo

2013 I Mozzarella BW

2014 Udignoli d’Africo 

2015 I Barbazgn

2016 Udignoli d’Africo

2017, 2018 I Barbazgn

2019 I Quaglioni di Romagna

 


 

 

 

Vedi anche

Maggiori info
Stampa